eventi

Stasera "Con il Cuore" in diretta su Rai 1: come donare

Redazione

Error: Image source file does not exist.

Foto:

Dalla “old generation” - Ricchi e Poveri, Fausto Leali, Orietta Berti - alla “new generation” - The Kolors, Maninni, Nigiotti. Sono i protagonisti di Con il Cuore, il concerto benefico condotto da Carlo Conti che riscalda i motori per il suo prossimo Sanremo. In diretta dal sagrato della chiesa superiore della Basilica di San Francesco questa sera, giovedì 6 giugno, alle 21.30 su Rai1, Rai Radio1 e in streaming su RaiPlay. In questa XXII edizione della maratona solidale i frati del Sacro Convento di San Francesco saranno ancora una volta accanto ai bisognosi in Italia e nel mondo e alle popolazioni di Gaza e Betlemme.

«In questo momento la solidarietà è la risposta a quella parte di mondo indifferente al dramma della guerra - ha dichiarato padre Enzo Fortunato, coordinatore dell’evento -. Da Assisi vogliamo rispondere con un appello per la pace e il prendersi cura dei fratelli e delle sorelle in difficoltà. È lo stesso san Francesco ad insegnarci a farci prossimi degli emarginati, degli ultimi, dei dimenticati. Cogliamo quindi l’invito di papa Francesco, vogliamo che da ogni terra si levi un’unica voce: no alla guerra, no alla violenza, sì al dialogo, sì alla pace!»

Sostieni Con il Cuore, nel nome di Francesco di Assisi: fino al 30 giugno dona 2 euro al 45515 con un sms da cellulare WINDTRE, TIM, Vodafone, iliad, PosteMobile, Coop Voce, Tiscali. Oppure 5 o 10 euro per le chiamate da rete fissa TIM, Vodafone, WINDTRE, Fastweb, Tiscali e Geny Communications e 5 euro per le chiamate da rete fissa TWT, Convergenze, PosteMobile.

Per donare online: www.conilcuore.info

Se vuoi donare in maniera alternativa puoi farlo o tramite bonifico bancario o tramite conto corrente postale.

BONIFICO BANCARIO:

Conto Corrente "Francesco d'Assisi un uomo, un fratello"
IBAN: IT64R0200838278000103746115
Una volta effettuata la donazione ti chiediamo la cortesia di inviarci una mail a sacroconvento@sanfrancesco.org con la copia del bonifico allegata e l'indirizzo di spedizione per ricevere il Tau!


BOLLETTINO POSTALE:

Puoi utilizzare un bollettino bianco c/c da inserire 149062 intestato a "Sacro Convento di San Francesco" - 06081 Assisi - Perugia (IT)
Nella causale puoi inserire "donazione per Con il Cuore" e l'indirizzo di spedizione per ricevere il Tau!

I PROGETTI CHE POTRAI SOSTENERE:
La maratona di solidarietà dei frati del Sacro Convento di San Francesco è riuscita a raccogliere negli anni oltre 15 milioni di euro per realizzare oltre 140 progetti in 37 paesi. Questi i progetti sostenuti quest’anno.
ROMA: un figlio ricoverato all'Ospedale Bambino Gesù, a volte per lunghi mesi, può creare un problema economico importante nelle famiglie. I frati hanno per questo aperto la “Casa del Papà” di Roma. Ai padri dei piccoli in cura al Bambino Gesù viene offerto un alloggio gratuito, la colazione e la cena.
ITALIA: in questa edizione di Con il Cuore saranno otto i progetti in Italia. Oltre alle mense francescane di Bologna, Milano, Napoli, Pescara e Roma verrà supportata la creazione di una nuova mensa a Palmi (RC); a Comiso (RG) verrà supportato un centro ricreativo per anziani vulnerabili; a Spello (PG) saranno garantire borse lavoro per giovani ragazzi autistici.
GAZA E BETLEMME: a Gaza saranno forniti ai civili stremati dalla guerra aiuti umanitari come acqua potabile, cibo, farmaci, latte in polvere e prodotti per l’infanzia. A Betlemme saranno aiutati i nuovi poveri, cioè coloro che hanno perso il lavoro a causa della guerra in corso tramite buoni pasto, farmaci salvavita, visite mediche gratuite e il reinserimento lavorativo.
HAITI: supporto al centro “Buon Samaritano” che accoglie e si prende cura, 24 ore su 24, degli anziani malati e abbandonati; ristrutturazione del centro sanitario “Guichard” che assiste e cura i più vulnerabili; Costruzione di pozzi per l’acqua potabile per migliorare le condizione di vita della popolazione.
INDIA: ristrutturazione della scuola “Asha Bhavan” per bambini con gravi disabilità. Verranno realizzate nuove sale all’avanguardia per le terapie e saranno garantite ai piccoli le migliori cure, un’istruzione e una formazione inclusiva.
VENEZUELA: ristrutturazione del centro Caritas “San José”. Il Centro è un luogo di attenzione alla comunità, dove si svolgono attività di promozione sociale e di aiuto ai più poveri: cucine comunitarie, banco dei farmaci, controllo della malnutrizione nei bambini e negli anziani.
BURKINA FASO: acquisto di un pulmino. Il progetto, in particolare, sarà a servizio delle attività socio-caritative dei frati francescani con il trasporto di materiale in favore della popolazione indigente e portare in ospedale chi è privo di mezzi.
KENYA: acquisto macchinari per il Centro medico San Giovanni Paolo II. I frati francescani nella città di Ruiri vogliono garantire alla povera gente una qualità di vita migliore attraverso l’accesso alle cure. Si prevede l’acquisto di nuove attrezzature sanitarie per ampliare i servizi medici offerti dal Centro (radiografie dentali, fisioterapia, oftalmologia, parti cesarei). Inoltre si ridurranno i tempi di attesa per ricevere le cure.
TANZANIA: a Dar Es Salaam saranno costruiti nuovi laboratori per i bambini e ragazzi della scuola dei frati “San Massimiliano Kolbe”. A Morogoro si prevede l’acquisto di un trattore agricolo per la fattoria dei frati per aumentare la produzione agricola e sostenere in maniera migliore le famiglie povere.
ROMANIA: una fabbrica sociale per sostenere i poveri. I frati hanno fondato una fabbrica di blocchi di cemento grazie alla quale sostengono l’educazione dei bambini poveri e forniscono aiuti alle loro famiglie. I frati sono stati costretti a fermare le attività poiché l’impianto si è rotto, il progetto permetterà di riprendere le attività della fabbrica.
LIBANO: Centro di accoglienza “Saint Paul” per bambini orfani o svantaggiati. Il Centro accoglie bambine e bambini dai 3 ai 14 anni e fornisce loro educazione, pasti caldi, prodotti igienici, sostegno psicologico, sociale e spirituale. Il progetto oltre a garantire tutto il necessario ai bambini prevede anche la ristrutturazione del Centro.
BENIN: costruzione del Centro di educazione e formazione professionale dei giovani. Il progetto prevede il completamento delle camere e della mensa del Centro che una volta completato offrirà ai giovani che provengono da famiglie povere un’educazione e una professione, combattendo l’abbandono scolastico e l’emigrazione.

Ti ringraziamo infinitamente per il sostegno che offri alle missioni francescane!

Il Concerto di Natale di Assisi 2023
09 gennaio 2024 10:26